Celentano molto netto: «Renzi ipocrita Al referendum votate sì»

Lo showman: «I lavoratori che perderanno il posto salveranno le vite ai bambini»

Adriano Celentano si schiera per il sì al referendum sulle trivelle. E attacca Matteo Renzi. «Prendo il giornale e leggo che / di giusti al mondo non ce n’è / — scrive lo showman sul suo blog —. E anche se comprendo, caro Matteo, gli sforzi che stai facendo per migliorare la condizione italiana, tipo gli 80 Euro in busta paga e altro, nessuno lo può negare (anche se per un “voto in più” si fanno cose peggiori) ma questo basta, secondo te, per essere giusti?». «No, non basta, come giusti non lo sono stati, escluso De Gasperi, tutti quelli che ti hanno preceduto», risponde Celentano. Che prosegue: «Per schiarirci le idee basterebbe leggere una tua dichiarazione apparsa sul “Corriere” di oggi: ”potrebbe bloccare 11mila posti di lavoro, spero che il referendum fallisca”. E da questa ennesima ipocrisia, in stile governativo, si capisce che siamo lontani anni luce da quel modello di giustizia che finora mai nessuno ha rivestito».

L’appello

Lo showman poi spiega: «Dico a quegli 11mila lavoratori, che invece dovranno essere fieri di perdere il posto di lavoro, perché salveranno 22mila bambini che morirebbero di cancro». E lancia il suo appello: «Sono proprio loro (quelli che perderanno il posto) che devono dare il buon esempio e andare il 17 Aprile a votare per il sì. Una svolta che, come al solito, arriverebbe dagli “ultimi” per insegnare il buon senso ai “primi”». Già martedì il Molleggiato aveva dedicato un post all’argomento, invitando i cittadini a votare.

FONTE: http://www.corriere.it/politica/16_aprile_06/celentano-renzi-ipocrita-d682b400-fc04-11e5-a926-0cdda7cf8be3.shtml

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE, CLICCA QUI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*