Concorso Scuola nel caos……..

Concorso scuola nel caos, dalla Sicilia parte rivolta dei presidi: ‘Non siamo in vendita’ (Di martedì 12 aprile 2016) Mancano solamente quindici giorni all’inizio delle prove scritte per il prossimo Concorso ma la macchina organizzativa del Miur rischia, sempre di più, di incepparsi in maniera imbarazzante. Sono previste otto domande sulla materia di insegnamento di cui due in lingua straniera (inglese, francese, tedesco o spagnolo, obbligatoriamente l’inglese per la primaria). Lo fa con un avviso pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale. FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal hanno inviato al Direttore Generale per il Personale del MIUR una richiesta d’incontro urgente sulle indicazioni operative di svolgimento delle prova scritte del concorso docenti 2016. Una decina di Usr (Uffici scolastici regionali) infatti hanno dovuto riaprire i termini per presidenti, commissari e segretari a causa dell’impossibilità di trovare esaminatori disposti a impegnarsi.

Il Ministero ha confermato che nei giorni in cui si terrà la prova scritta, è prevista l’alternanza di due diverse sessioni: una mattutina e l’altra pomeridiana. Si va dalla vigilanza nelle aule, alle operazioni propedeutiche per la predisposizione delle stesse, al riepilogo dei contenuti della prova, alle procedure da effettuare per poterla avviare.

Tutti i candidati dovranno essere muniti di documento di riconoscimento, codice fiscale e copia della ricevuta di versamento dei diritti di segreteria. E’ naturalmente vietato durante lo svolgimento delle prove scritte essere in possesso di telefoni, smartphone, tablet e qualsiasi altro strumento idoneo alla trasmissione o conservazione di dati. Seguono Lombardia (22.630 istanze per 11.176 posti), Sicilia (17.725 domande per 4.109 cattedre da riempire) e Lazio (16.191 istanze per 5.987 disponibilità). In questo modo, infatti, le immissioni in ruolo sui posti disponibili dal primo settembre si faranno attingendo per metà dalle graduatorie ad esaurimento e per il restante 50% dalle graduatorie di merito del precedente concorso.

La procedura concorsuale ha carattere regionale e prevede tre bandi: uno per i docenti della scuola dell’infanzia e della primaria, un secondo rivolto ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado e infine un terzo bando per i docenti di sostegno.

 

FONTE: http://ilpuntontc.com/2016/04/18/concorso-scuola-ecco-le-date.html

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*