Scuola, sindacati: “Concorso iniquo, sciopero generale il 23 maggio”

Cgil, Cisl e Uil lo giudicano “iniquo, farraginoso e non adeguato alle esigenze dei territori e dei docenti stessi”.

I sindacati della scuola hanno proclamato per il 23 maggio uno sciopero generale. Lo hanno annunciato Cgil, Cisl, Uil e Snals nel corso della manifestazione a Montecitorio in concomitanza con l’avvio delle nuove assunzioni dei docenti. Per le parti sociali il concorso contenuto nella riforma “Buona scuola” è infatti “iniquo, farraginoso e non adeguato alle esigenze dei territori e dei docenti stessi”.

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal sono scesi in piazza, insieme a docenti, Ata e dirigenti provenienti da tutta Italia, per “raccontare la loro idea di scuola: una #scuolavera, fatta di partecipazione, collegialità, autonomia e contrattazione, una scuola che valorizza tutte le professionalità e ascolta i bisogni di tutto il personale che vi lavora ogni giorno”.

Nel corso del presidio in piazza Montecitorio sono intervenuti i segretari generali delle quattro organizzazioni sindacali promotrici e alcuni rappresentanti eletti nelle Rsu e delegati di istituto, la “voce della scuola vera”.

“E’ il nostro lavoro che fa la scuola”, recita la petizione con la quale i sindacati uniti hanno lanciato una nuova fase di mobilitazione; una petizione che nelle scorse settimane è stata sottoscritta in tutte le scuole da tantissime lavoratrici e tantissimi lavoratori.

FONTE : http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/scuola-sindacati-concorso-iniquo-sciopero-generale-il-23-maggio-_3005475-201602a.shtml

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE, CLICCA QUI

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DELLA SEZIONE SCUOLA, CLICCA QUI

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Scuola, via al concorso tra polemiche e liti arrivano i carabinieri
  2. Scuola, il 23 maggio è sciopero generale

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*