Sondaggi, Parisi sorpassa Sala: Raggi cresce

Sala e Parisi appaiati e su questo punto IPR e Tecnè risultano decisamente d’accordo, così come sono concordi anche nell’attestare le intenzioni di voto degli altri candidati, seppur con qualche leggera differenza. Due rilevazioni commissionate dal quotidiano il Tempo a Ipr e Tecné non si discostano molto dai dati che abbiamo citato.

“La candidata del M5S si conferma in testa con il 29,5% delle preferenze (+2% rispetto a fine marzo), seguita da Giorgia Meloni con il 21,5% (anch’essa in crescita: +1,5%), Roberto Giachetti con il 20% (in calo del 2,5%), Alfio Marchini con il 19,5%, in forte crescita (+13%) rispetto al precedente sondaggio realizzato quando Bertolaso era ancora in campo”.

Se per il sindaco di Roma si prospetta un’avvincente corsa a quattro (seppur con Virginia Raggi in netto vantaggio), a Milano si prospetta un vero e proprio duello che vede coinvolti solo il candidato del Centrosinistra Giuseppe Sala e quello del Centrodestra Stefano Parisi.

Meno sorprendente – rispetto a tutti i sondaggi degli ultimi mesi – il dato di Tecnè per le Comunali di Roma. In un ballottaggio con la sfida tra De Magistris e Lettieri gli istituti di statistica indicano il primo come favorito, anche se le distanze non sembrano incolmabili: 51%-49% per IPR e 52,5-87,5% per Icnè. Nel capoluogo piemontese il centrodestra è fuori dai giochi, mentre il Movimento 5 Stelle è l’unica forza politica in grado di contrastare Fassino.

Per quanto riguarda la quota degli indecisi e di coloro che non andranno a votare – almeno per il momento – IPR registra un 40% di astensionismo, mentre Tecnè segnala un 4% in più.

Rimaniamo in ambito di sondaggi politici elettorali ma ampliamo il discorso al panorama nazionale. Sul ballottaggio la candidata dei Cinquestelle non sembrerebbe avere rivali. Fdi-An al 5,5% e 4,5%, Sinistra Italiana al 4% e al 3,5%, infine Area Popolare al 3% e 3,5%.

Importanti i sondaggi sul secondo turno: Il Movimento 5 Stelle riuscirebbe ad affermarsi sia contro il PD (51%-49% per IPR e 51,5%-48,5% per Tecnè) che contro il listone del Centrodestra riunito (51%-49% e 50,5%-49,5%). Nel caso di un ballottaggio tra Raggi e Giachetti, la candidata grillina è in vantaggio di oltre 20 punti percentuali (finirebbe ad oggi 60,4 a 39,6).

FONTE : http://stadio24.com/2016/151335/sondaggi-parisi-sorpassa-sala-raggi-cresce/

Sondaggi, gli scandali affondano il PD e fanno volare il M5S, ormai quasi alla pari!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*