Sondaggio fiducia ministri: Giannini ultima

La Riforma della Scuola, presentata lo scorso anno con toni trionfalistici, sembra aver procurato al Governo e, nello specifico, al Premier e al Ministro dell’Istruzione più “guai” che consensi.

E’ stato lo stesso Renzi che la Riforma ha prodotto una frattura con il mondo della scuola.

Il Ministro Giannini, comunque, non sembra essere poco gradita soltanto dagli addetti ai lavori ma anche da cittadini che non operano o non sono coinvolti nel settore.

Ipr Marketing ha reso noto il sondaggio mensile sulla fiducia che i cittadini nutrono nei confronti dei Ministri e la Giannini ne è uscita malconcia, confermando i dati negativi dei precedenti sondaggi.

La titolare del Miur, infatti, si colloca all’ultimo posto della speciale classifica dei Ministri, insieme a Marianna Madia, ministro della Funzione Pubblica. Entrambe godono del 10% per cento degli intervistati.

Al primo posto della classifica si colloca il ministro Padoan (MEF), seguito in ordine dai ministri Martina (Politiche Agricole), Del Rio (Infrastrutture), Alfano (Interno), Orlando (Giustizia), Franceschini (Cultura).

Il sondaggio, effettuato su un campione di mille cittadini maggiorenni residenti in Italia ed eterogenei  per sesso, età e area di residenza, conferma e rafforza il giudizio negativo che docenti, genitori e addetti ai lavori in genere attribuiscono all’operato del ministro Giannini.

Il giudizio suddetto è dovuto alla legge di Riforma e, a seguire, il Concorso e la Mobilità, relativamente ai quali vi sono state più proteste e critiche che elogi.

Crisi PD, colpa della riforma della scuola

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*